AMBIENTE. Apre a Moncalieri il primo negozio che compra i rifiuti

Fare dei rifiuti una risorsa, anzi monetizzarli per avvicinare la gente alla raccolta differenziata. È questo lo scopo dell’ "Ecopunto informativo" di Moncalieri, il primo negozio in Italia a comprare spazzatura, che apre oggi pomeriggio con una serie di dimostrazioni. Voluta dalla Recoplastica, una piccola azienda che recupera rifiuti nel Canavese, l’iniziativa si basa su un’idea semplicissima: creare al posto di una discarica un servizio privato di valorizzazione dello smaltimento intelligente, premiando la clientela con ricompense a prezzo di mercato. Non molti sanno infatti che quel che viene gettato nei cassonetti ha un valore e può diventare un modaiolo arredo interno o addirittura una bicicletta, passando da paesi come la Cina o la Germania.

"Ci rivolgiamo – dicono i responsabili – soprattutto ai pensionati, i più penalizzati. Abbiamo scelto questa collocazione pensando a un’offerta di carattere sociale, per aiutare le fasce deboli a risparmiare denaro smaltendo intelligentemente l’immondizia domestica". Aperta, quindi, la raccolta di plastica Pet, bottiglie, carta, cartone, lattine e contenitori ferrosi per alimenti.

Il negozio, che sarà operativo a partire dal mese di agosto, nasce proprio a Moncalieri come risposta al carotariffe del sistema di raccolta "porta a porta", spesso contestato in Piemonte. Nel progetto saranno coinvolte anche le scuole per aumentare nei ragazzi la consapevolezza sul tema. Per il futuro, inoltre, non è escluso che l’idea venga esportata in altre regioni italiane: "Siamo stati contatti da molte parti, anche dalla Campania – dicono alla Recoplastica – sono tutti interessati all’idea, qualcuno ci ha proposto addirittura di aprire una catena di negozi".

Comments are closed.