AMBIENTE. Arriva in Italia il Birdfeeding, nuova cultura naturalistica

Arriva in Italia il "Birdfeeding", una nuova cultura naturalistica e ambientale che vede l’uomo interagire con il mondo degli uccellini selvatici da cortile, dedicando loro il tempo di alimentarli attraverso originali mangiatoie a carattere naturalistico denominate "Birdhouses" e/o "Birdfeeders". E’ stato siglato infatti l’accordo tra " The Wooden Birdhouse" (TWB) e Legambiente per il progetto "Birdfeeding Italia". Obiettivo: avvicinare le persone e in particolare i bambini nella salvaguardia dell’ambiente. Lo riferisce l’associazione ambientalista in una nota.

TWB ha ottenuto l’approvazione di Legambiente per quanto riguarda la produzione delle "Birdhouses", ovvero le originali e caratteristiche "casette/mangiatoia" marchiate Birdfeeding, costruite con materiali aventi caratteristiche di elevato valore eco-compatibile, ovvero con legname certificato FSC o con materiali riciclati compatibili con i contesti ambientali per i quali esse sono state progettate. Legambiente, installerà in cinque parchi altrettanti impianti "Birdfeeding", dando così il via ufficiale anche in Italia a questo tipo di disciplina già ben consolidata nei paesi del Nord Europa, Stati Uniti e Canada.

In alcuni villaggi turistici dell’Emilia Romagna sono stati inseriti degli impianti a campione per testare l’interesse e la partecipazione dei loro ospiti, provenienti da diverse nazionalità e Regioni d’Italia. Risultato? "Fantastico". Secondo Legambiente la risposta è stata immediata sia da parte degli adulti che dei bambini. Le casette, dopo la loro installazione, sono state prontamente rifornite di cibo e acqua da parte degli ospiti di questi villaggi.

"Il Birdfeeding – conclude Legambiente – diventa così non solo un hobby ma un importantissimo strumento che avvicinerà ancora di più le persone e in particolare i bambini nella salvaguardia dell’ambiente".

Comments are closed.