AMBIENTE. Associazioni ambientaliste approvano progetto G8 a La Maddalena

G8 a La Maddalena? CTS Ambiente, FAI – Fondo per l’Ambiente Italiano, Legambiente e WWF hanno detto si. Si è svolto infatti lunedì scorso l’incontro delle associazioni ambientaliste con il sottosegretario Guido Bertolaso e con il Presidente della Regione Renato Soru per la presentazione dei progetti relativi alle opere di bonifica e agli interventi di riqualificazione complessiva delle aree che saranno interessate dall’evento.

Le associazioni ambientaliste hanno dato una valutazione positiva del progetto e dell’approccio adottato dal Sottosegretario Guido Bertolaso e rinnovano al presidente Soru e al sottosegretario Bertolaso la disponibilità e l’interesse a cooperare perché il G8 a La Maddalena costituisca occasione effettiva per l’avvio di un processo di riconversione sostenibile dell’economia locale, legato a un forte rilancio dei valori ambientale dell’Arcipelago.

Queste le argomentazioni a favore del progetto che CTS Ambiente, FAI, Legambiente e WWF hanno sottolineato in un comunicato congiunto:

  • l’area dell’ex Arsenale militare è oggetto di consistenti interventi di bonifica, resi necessari dal grave degrado sia architettonico che ambientale determinato dalla presenza di strutture fatiscenti e di discariche a cielo aperto di rifiuti speciali e pericolosi;
  • le opere previste rispettano appieno Piano paesaggistico regionale nelle prescrizioni relative alla tutela e alla valorizzazione fruitiva dei beni identitari;
  • il Piano paesaggistico non viene semplicemente rispettato ma addirittura "sotto-utilizzato" per quanto riguarda le volumetrie realizzabili: il saldo degli interventi previsti -in termini di metri cubi- è pari a 0;
  • si prevede il ricorso diffuso a materiali locali ed essenze autoctone consoni al contesto naturale e antropizzato nel quale si inseriscono le opere;
  • sono in corso di predisposizione le valutazioni ambientali e gli studi necessari per l’approvazione degli interventi;
  • tutti gli interventi edilizi di riqualificazione o realizzazione di nuove strutture sono improntati a criteri di sostenibilità ambientale (soprattutto in termini energetici), economica e sociale.

Comments are closed.