AMBIENTE. Bandiere blu 2008, sono toscani e marchigiani i litorali italiani più premiati

Qualità delle acque balneabili, smaltimento dei rifiuti, cura delle spiaggie e libera accessibilità al mare. Sono alcuni dei fattori che quest’anno hanno determinato l’assegnazione di ben 15 Bandiere Blu ai litorali di Toscana e Marche. Il premio, istituito dalla Foundation for Environmental Education (Fee), viene attribuito periodicamente alle località marittime attente all’ambiente. Importanti risultati per l’Italia in quest’ultima edizione: sono stati ben 104 nel complesso i riconoscimenti per il nostro Paese, con 215 spiagge "certificate", ossia il 10% del totale a livello internazionale.

Tra i parametri presi in considerazione dalla Fee ci sono l’educazione e l’informazione ambientale, la qualità del mare, la gestione delle risorse naturali, i servizi e la sicurezza. In base a tali caratteristiche il litorale toscano si è confermato leader in Italia, con località come Rosignano Marittimo e Follonica. Al secondo posto le Marche, con diverse spiagge come quella di Senigallia e Grottamare. Poi la Liguria, il Veneto, l’Abruzzo e le regioni del Sud quali Puglia, Calabria, Sicilia e Sardegna. Riconoscimenti anche per la Campania che, nonostante l’emergenza rifiuti, ha ottenuto 11 Bandiere Blu. I risultati nazionali sono stati elogiati dal segretario generale della Fee Italia, Claudio Mazza, secondo cui ciò dimostra "un’ulteriore crescita di attenzione delle località rivierasche verso le problematiche ambientali".

Ecco in ordine alfabetico i riconoscimenti assegnati quest’anno all’Italia:
ABRUZZO (13): Martinsicuro, Alba Adriatica, Tortoreto, Giulianova-lungomare nord e lido Zara, Roseto degli Abruzzi, Pineto-Scerne/Villa Fumosa-Villa Ardente/Torre Cerrano. Silvi arenile sud-L.mare centrale-T.re Cerrano (Teramo); Francavilla al Mare, San Vito Chietino-calata Turchino-Molo sud; Rocca San Giovanni, Fossacesia, Vasto-marina e punta Penna, San Salvo-L.mare Colombo (Chieti);
BASILICATA (1): Maratea (Potenza);
CALABRIA (3): Cirò Marina (Crotone); Roccella Jonica, Marina di Gioiosa Jonica (Reggio Calabria);
CAMPANIA (11): Massa Lubrense (Napoli); Positano, Agropoli-Trentova-San Marco, Castellabate, Montecorice/Agnone- Agnone-Capitello, Acciaroli-Pioppi di Pollica, Ascea-Marina Velia-Petroso/Scogliera, Pisciotta-La Gabella-Pietracciaio Acquabianca, Centola-Palinuro-Baia della Molpa, Vibonati-Villammare, Sapri (Salerno);
EMILIA ROMAGNA (8): Comacchio (Ferrara); Lidi Ravennati, Cervia (Ravenna); Cesenatico, San Mauro Pascoli (Forlì-Cesena); Rimini, Misano Adriatico, Cattolica (Rimini);
FRIULI VENEZIA GIULIA (2): Grado (Gorizia); Lignano Sabbiadoro (Udine) – VENETO (5): Caorle, San Michele al Tagliamento-Bibione, Eraclea, Jesolo, Cavallino Treporti (Venezia);
LAZIO (3): Sabaudia, Sperlonga, Gaeta (Latina);
LIGURIA (14): Camporosso, Bordighera (Imperia); Finale Ligure, Noli, Spotorno, Bergeggi, Albisola Superiore, Albissola Marina, Celle Ligure, Varazze (Savona); Chiavari, Lavagna, Moneglia (Genova); Lerici (La Spezia);
MARCHE (15): Gabicce Mare, Pesaro-Lido di Ponente e di Levante, Fano nord-Sassonia/Torrette-Marotta (Pesaro-Urbino); Senigallia, Sirolo, Numana Alta e Bassa (Ancona); Porto Recanati-Scossicci, Civitanova Marche, Potenza Picena (Macerata); Porto S.Elpidio; Fermo-Lido/Casablanca-Marina Palmense, Porto San Giorgio, Grottammare-lungomare nord e sud, Cupra Marittima, San Benedetto del Tronto (Ascoli Piceno);
MOLISE (2): Termoli, Campomarino (Campobasso);
PIEMONTE (1): Cannero Riviera (Verbania); SARDEGNA (2): Santa Teresa di Gallura-Rena Bianca, La Maddalena-Spalmatore (Olbia-Tempio); SICILIA (4): Pozzallo (Ragusa); Menfi (Agrigento); Fiumefreddo di Sicilia (Catania); Marsala (Trapani);
TOSCANA (15): Forte dei Marmi, Camaiore, Viareggio (Lucca); Pisa-marina di Pisa-Tirrenia-Calambrone; Livorno-Antignano e Quercianella, Castiglioncello e Vada di Rosignano Marittimo, Cecina-Gorette e Marina di Cecina, marina di Bibbona, Castagneto Carducci, San Vincenzo, Riotorto-Piombino: parco naturale della Sterpaia (Livorno); Follonica, Castiglione della Pescaia, Marina e Principina di Grosseto, Monte Argentario (Grosseto);
VENETO (5): Caorle, San Michele al Tagliamento-Bibione, Eraclea, Jesolo, Cavallino Treporti (Venezia).

Comments are closed.