AMBIENTE. Caltanissetta, dai rubinetti acqua non potabile. Denuncia MDC

Ancora disagi per gli utenti del servizio idrico di Caltanissetta. Circa un mese fa l’ASL di Caltanissetta ha dichiarato non potabile l’acqua che sgorga dai rubinetti. Ad oggi nulla è cambiato e non si hanno notizie di ripristino della potabilità. E’ la denuncia della locale sede del Movimento Difesa del Cittadino che aggiunge: "Bere l’acqua dai rubinetti è vietato ai cittadini nisseni e di parte della provincia, (es. Mussomeli ed Acquaviva da cui ci sono pervenute numerose lamentele e richieste d’intervento) serviti dall’ente gestore "Caltaqua", per l’eccessiva presenza dei Trialometani".

Qualche mese fa abbiamo pubblicizzato, attraverso l’iniziativa "Imbrocchiamola?", l’ottima qualità dell’acqua che sgorga dai nostri rubinetti – si legge nella nota dell’Associazione – Abbiamo collaborato con i Dirigenti di Caltaqua, della ASL e alcuni rappresentanti dell’Amministrazione Comunale per sensibilizzare i cittadini a bere l’acqua di rubinetto convinti che i controlli sulle acque di acquedotto sono superiori e più stringenti di quelli di quelli che si fanno sulle acque imbottigliate".

Il Movimento Difesa del Cittadino – Caltanissetta conclude ribadendo la disponibilità ad ulteriori collaborazioni che portino ad un uso sostenibile delle riserve idriche nel contempo chiede che la Caltaqua informi immediatamente e dettagliatamente i cittadini sullo stato della potabilità dell’acqua e sui tempi di risoluzione del problema.

 

 

Comments are closed.