AMBIENTE. Cambiamenti climatici, al via ultima fase della campagna Ue

Entra nella fase finale la campagna di sensibilizzazione al problema dei cambiamenti climatici, lanciata dalla Commissione europea nel maggio 2006 in occasione della Giornata mondiale dell’ambiente. Questa terza fase della campagna è imperniata sulla pubblicità televisiva e su un concorso destinato ai giovani allo scopo di dar vita ad una comunità virtuale di «promotori del cambiamento», impegnati a modificare le proprie abitudini quotidiane per contribuire alla riduzione delle emissioni di gas a effetto serra.

La campagna, che interessa cinque Stati membri(Ungheria, Polonia, Repubblica ceca, Romania e Bulgaria) proseguirà fino alla metà del 2009 e si articolerà nei seguenti aspetti principali:

  • a partire da questo mese verrà mandata in onda, sui principali canali destinati ai giovani dei cinque paesi, una pubblicità televisiva che insegna come gesti semplici della vita di ogni giorno possano contribuire a contrastare i cambiamenti climatici. Questa pubblicità sarà accessibile anche on-line sul sito web della campagna. E’ inoltre prevista l’affissione di cartelloni pubblicitari, che incitano i giovani a modificare le proprie abitudini, in luoghi all’aperto ben visibili e sui mezzi pubblici di trasporto;
  • il concorso «Fatti promotore del cambiamento» vuole incitare i giovani dei cinque paesi ad impegnarsi ad adottare nuove abitudini e ad intraprendere iniziative destinate a contribuire alla riduzione delle emissioni di gas a effetto serra. Queste iniziative saranno fotografate dagli stessi giovani e pubblicate su internet dove potranno poi essere oggetto di voto. I giovani che assumono impegni ben precisi e quelli che si iscrivono in qualità di sostenitori formeranno, tutti insieme, una comunità virtuale di «promotori del cambiamento»; essi condivideranno le loro idee creative sulla lotta ai cambiamenti climatici e rivaleggeranno per ottenere i migliori risultati. Al termine del concorso, i quattro «promotori del cambiamento» più popolari di ogni paese, insieme ad un sostenitore per paese, saranno ricompensati mediante l’iscrizione, per un anno, a Earthwatch, la più importante organizzazione ambientalista senza scopo di lucro a livello mondiale. I concorrenti di più di diciott’anni prenderanno parte anche ad un campeggio di giovani su temi ambientali nel quale impareranno a conoscere gli strumenti pratici grazie ai quali potranno avere un’influenza decisiva sull’ambiente; i giovani sotto i diciott’anni vinceranno un’attrezzatura fotografica del valore approssimativo di 1 000 EUR. Il concorso si concluderà il 30 novembre 2008;
  • una campagna pubblicitaria su internet, imperniata sui portali per i giovani e sulle piattaforme di discussione (chat), orienterà i cibernauti verso il sito web del concorso «Fatti promotore del cambiamento».

Sito web della campagna:

http://ec.europa.eu/environment/climat/campaign/

 

Comments are closed.