AMBIENTE. Contro la legge obiettivo, domani manifestazione a Roma

Contro la Legge Obiettivo e le grandi opere dannose, per un nuovo piano dei trasporti e della mobilita’ e per le infrastrutture che servono al paese e al territorio domani sindaci, comitati e associazioni manifesteranno in piazza. Promotori dell’iniziativa sono No Ponte, No Mose, No Tav, Coordinamento comuni Val di Susa, Conferenza Permanente dei Sindaci della tratta ad AV Verona-Padova.

L’appuntamento è per domani sabato 14 ottobre dalle ore 14.30 da piazza Esedra al Colosseo. Molte anche le realtà che hanno aderito all’iniziativa: Wwf, Legambiente, Italia Nostra, Campagna Sbilanciamoci, Rete del Nuovo Municipio, Fiom, Carta cantieri sociali, il Manifesto.

La manifestane è stata organizzata per chiedere il superamento della Legge Obiettivo e il congelamento del Primo Programma delle infrastrutture strategiche. Non solo. Tra gli obiettivi anche l’adeguamento del Piano generale dei Trasporti varato nell’aprile 2001 e la redazione di nuovi Piani e Programmi per l’energia, i rifiuti, il territorio, il paesaggio e una nuova stagione di sicurezza, trasparenza e legalità nel mercato dei lavori pubblici.

Comments are closed.