AMBIENTE. Copenaghen, la città spegne le luci in difesa del clima

Copenaghen spegnerà le luci nella piazza del Municipio, mentre poco prima su un grande globo posto nella piazza verranno proiettati i messaggi che i cittadini hanno inviato da tutto il mondo. Ospite d’onore, il segretario generale dell’Onu Ban Ki-moon prenderà simbolicamente in consegna le centinaia di migliaia di messaggi provenienti da ogni angolo del pianeta, contenuti in una sfera-hard disk di 350 gigabyte, per consegnarli ai leader del mondo, impegnati a trovare un nuovo accordo sul clima. È l’iniziativa che si svolgerà mercoledì 16 dicembre, quando un milione di cittadini di Copenaghen in rappresentanza dei 6.8 miliardi di abitanti del mondo spegneranno le luci per L’Ora della Terra – Hopenhagen.

"Nella fase cruciale dei negoziati sul Trattato globale sul clima, Earth Hour – l’Ora della Terra e la campagna Hopenhagen – informa il WWF – uniscono le forze per far risuonare un messaggio forte in tutto il mondo: è giunta l’ora di agire nella lotta contro il riscaldamento dell’atmosfera terrestre".

"La collaborazione l’Ora della Terra-Hopenhagen è la vera essenza dello spirito che anima la società civile nel mondo, impegnata nella richiesta di azione nei confronti dei cambiamenti climatici – ha detto da Copenaghen Mariagrazia Midulla, responsabile Clima ed Energia del WWF Italia – Associazioni e organizzazioni di tutte le ispirazioni, ambientaliste e non, globali e locali, stanno unendo le forze per combattere la più grande sfida che l’umanità abbia mai dovuto affrontare".

Comments are closed.