AMBIENTE. Differenziata, a Roma presentati due spot per educare i cittadini

Ricky Menphis e Giorgio Tirabassi nei panni di due inservienti tutto fare di un ristorante romano, piuttosto disattenti alle norme che tutelano il decoro cittadino, che se la devono vedere con i ‘puliziotti’, ovviamente agenti del ‘Distretto di Pulizia’. E’ uno dei due spot della campagna pubblicitaria, che sale cinematografiche, emittenti radiofoniche e televisive locali, presentata a Roma per educare i cittadini ad una gestione più sostenibile dei rifiuti.

Il sindaco Walter Veltroni ha sottolineato la necessità di continuare a migliorare il decoro urbano della città attraverso uno sforzo comune, compiendo ulteriori passi sul cammino che ha già portato a raggiungere dei traguardi importanti, come l’eliminazione del format gigante per i manifesti pubblicitari, ‘l”incravattamento’ dei pilastri dell’Eur fatto per evitare le affissioni abusive, o i manifesti politici eliminati da strade come il Muro Torto, oltre che, soprattutto, l’aumento della raccolta differenziata, in cinque anni passata dal 4 % al 21%.

L’obiettivo rimane arrivare al 40 % imposto dalla legge: "Entro un anno e mezzo -ha detto l’assessore Esposito dopo avere fatto il punto sulla situazione attuale, che vede riciclate quasi mille tonnellate di rifiuti al giorno- la Capitale vuole raddoppiare la quantità di materiale da avviare al recupero". Per far questo verranno coinvolti i supermercati, che inviteranno a differenziare i materiali prima ancora che diventino scarti, mentre in tutti i municipi squadre di eco-volontari avranno il compito di informare e sensibilizzare le famiglie e i gestori di esercizi commerciali.

Comments are closed.