AMBIENTE. Ecomostri, Regione Calabria continua la lotta: abbattute due villette abusive

Sono state abbattute altre due costruzioni abusive sul Tirreno catanzarese. Ad annunciarlo è l’assessore regionale della Calabria all’Urbanistica e Governo del territorio, Michelangelo Tripodi, impegnato, assieme all’intera Giunta presieduta da Agazio Loiero, nella battaglia contro gli ecomostri. "Plaudire solo all’iniziativa portata avanti dal sindaco di Falerna, Daniele Menniti, per la demolizione delle due villette mobili e abusive installate sulla costa falernese – dice l’assessore Tripodi – sarebbe solo un fatto retorico e rituale se ciò non fosse accompagnato da fatti concreti e di supporto come, a esempio, quelli che l’assessorato regionale sta portando avanti in Calabria tra cui il programma "Paesaggi & Identità" con cui la Regione, di fatto, ha lanciato la sfida agli ecomostri, puntando alla valorizzazione del paesaggio".

Il progetto regionale punta a riaffermare diritti, legalità e tutela in un territorio: "Condurre un lotta a fondo – dice Tripodi – contro gli ecomostri e gli abusi edilizi significa prima di tutto ripristinare le condizioni di legalità e quindi tagliare le gambe alla criminalità, che da sempre specula e guadagna sulla costruzione di ecomostri, occupando fisicamente gli angoli più belli della nostra regione".

Comments are closed.