AMBIENTE. Emilia Romagna, cittadini a lezione di risparmio energetico: arriva “ConsumAbili”

Combattere i mutamenti climatici e arginare il caro-bolletta. Bastano pochi accorgimenti per attuare una condotta energetica responsabile. Sotto lo slogan "Anche i consumatori salvano il clima", la regione Emilia Romagna ha lanciato la campagna "ConsumAbili". Obiettivo dell’iniziativa, realizzata in collaborazione con le associazioni dei consumatori ed i centri di educazione ambientale, suggerire i comportamenti da attuare ogni giorno per risparmiare energia. I consigli verranno diffusi mediante spot, depliant, locandine e punti informativi presso piazze e centri commerciali.

Usare lampadine ed elettrodomestici a basso consumo, non lasciare in stand by tv e computer, montare riduttori di flusso sui rubinetti. Sono alcuni dei messaggi diretti ai consumatori per salvaguardare ambiente e portafoglio. Grazie a "ConsumAbili", i cittadini emiliano-romagnoli potranno conoscere i comportamenti virtuosi da adottare nei gesti della vita quotidiana. La campagna si inserisce nell’ambito della Settimana nazionale dell´educazione allo sviluppo sostenibile" indetta dall’Unesco dal 5 all’11 novembre.

"I cambiamenti climatici e i loro effetti negativi – afferma Lino Zanichelli, Assessore regionale Ambiente e sviluppo sostenibile – sono una realtà, confermata dalla comunità scientifica e dai più recenti rapporti dell’ONU. L’Europa si è impegnata a ridurre del 20% le emissioni di anidride carbonica e degli altri inquinanti responsabili dell’effetto serra ed il governo italiano sta realizzando politiche energetiche e ambientali all’altezza di questo obiettivo. Per mitigare quei fenomeni di siccità, aumento delle temperature, tropicalizzazione, che tanti danni stanno già arrecando al nostro ambiente e alla nostra economia, occorre davvero agire su tutti i fronti. Alle istituzioni spetta il compito di orientare i comportamenti, con le regole e gli incentivi, di far sì che le industrie rispettino i limiti e le imprese nel complesso puntino sempre più su produzioni e prodotti ecologici. In Emilia-Romagna sono molte le aziende che stanno compiendo questa scelta, tanto che la nostra regione è al primo posto in Italia per certificazioni e marchi di qualità ambientale. Ma altrettanto importante è saper agire sul lato della domanda, offrendo ai cittadini e ai consumatori concrete opportunità di risparmio (idrico ed energetico), così come la convenienza di scegliere prodotti che fanno bene alla salute e all’ambiente".

Stand informativi saranno allestiti nelle piazze di Bologna e Reggio Emilia e negli ipermercati di Piacenza, Parma, Modena, Carpi, Mirandola, Bologna, Ferrara, Ravenna, Forlimpopoli e Rimini. La campagna "ConsumAbili" è promossa dal Servizio comunicazione, educazione alla sostenibilità della Regione, insieme a Federconsumatori, Codacons, Unione nazionale consumatori e Arco consumatori e i Centri di educazione ambientale infoambiente di Reggio Emilia, l’Olmo di Modena, il Cirea di Parma, il Centro idea di Ferrara, il Cea di Rimini e il Centro antartide di Bologna.

Comments are closed.