AMBIENTE. Emissioni inquinanti, Corte di Giustizia Ue condanna Italia

L’Italia è stata condannata dalla Corte di Giustizia Europea per non aver rispettato la normativa sulla riduzione delle emissioni inquinanti. Si tratta del non rispetto dalla direttiva 2004/26/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 21 aprile 2004. La norma riguarda il ravvicinamento delle legislazioni degli Stati membri relative ai provvedimenti da adottare contro l’emissione di inquinanti gassosi e particolato inquinante prodotti dai motori a combustione interna destinati all’installazione su macchine mobili non stradali.

Comments are closed.