AMBIENTE. Eurobarometro: gli europei sono preoccupati per la qualità dell’acqua del proprio Paese

Il 68% degli europei pensa che la qualità dell’acqua nel proprio paese sia un serio problema; i più preoccupati sono i greci mentre i ciprioti credono che sia la quantità dell’acqua del proprio Stato ad essere un grande problema. Sono i principali dati che risultano da una recente inchiesta Eurobarometro che misura l’opinione degli europei in merito al tema dell’acqua, diffusa oggi dalla Commissione Ue.

Il 37% dei cittadini dell’Unione Europea crede che la qualità dell’acqua sia peggiorata nel corso degli ultimi 5 anni a fronte di un 27% che la considera migliore. L’inquinamento chimico e il clima sono percepiti come i principali nemici dell’acqua del proprio Paese, rispettivamente dal 75% e dal 50% degli europei. Circa il 90% crede che l’industria e l’agricoltura abbiano un impatto sulla qualità e sulla quantità di questa risorsa; otto europei su dieci giudicano che anche il consumo individuale delle famiglie e i rifiuti che esse producono influiscano sulla qualità della risorsa idrica del proprio Stato.

Per maggiori informazioni cliccare qui

Comments are closed.