AMBIENTE. Europa, accordo su riciclaggio batterie usate

Gli Stati membri dell’Ue ed il Parlamento europeo hanno raggiunto un accordo affinché siano creati punti di raccolta per il riciclaggio di pile ed accumulatori usati, attualmente esistenti solo in sei dei 25 paesi. Il compromesso raggiunto tra Consiglio europeo e Parlamento fissa queste regole: i paesi dell’Ue dovranno raccogliere entro il 2012 il 25 per cento delle batterie usate, che dovrà salire al 45 per cento entro il 2016, in modo da evitare che finiscano in discariche od incenerite, con il rischio di intossicare aria, suolo o acqua.

Nei sei paesi dove ci sono già sistemi di raccolta gli indici, nel 2002, erano del 55 per cento in Svezia, 59 in Belgio, 44 in Austria, 39 Germania, 16 Francia e 32 per cento Olanda.

 

Comments are closed.