AMBIENTE. Fao: incendi colpiscono 350 mln di ettari l’anno

Incendi: ogni anno colpiscono circa 350 milioni di ettari di terra. Contribuiscono al riscaldamento globale, all’inquinamento, alla desertificazione e alla perdita di biodiversità, oltre a causare perdite di vite umane e danni a proprietà e mezzi di sostentamento. Il dato è reso noto dalla Fao, che ricorda come nel contesto internazionale i paesi in via di sviluppo siano spesso i più a rischio.

L’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Alimentazione e l’Agricoltura ricorda gli episodi più recenti su scala globale: in Etiopia e nel Sudan meridionale, gli incendi distruggono milioni di ettari di terra ogni anno, fra il 2000 e il 2008 in Sudan sono stati registrati oltre 200mila incendi, e 400mila in Etiopia. All’inizio del 2009 gli incendi boschivi hanno provocato danni per milioni di dollari in California e nello stato australiano di Victoria. Di recente, 10mila persone sono state evacuate a causa di incendi boschivi nel Canada Occidentale. Grandi forze anti-incendio sono state dispiegate in Grecia, Spagna, Francia meridionale e in Sardegna. Per la Fao, "la prevenzione degli incendi è una delle contro-misure più efficaci, ed un efficiente monitoraggio degli incendi può aiutare a segnalarli per tempo, decidere gli interventi opportuni e misurarne gli effetti".

Per saperne di più: Fire management, Voluntary guidelines: Principles and strategic actions

Comments are closed.