AMBIENTE. Forestale, nei prossimi giorni è “Natura Aperta”

"Natura Aperta" dal 14 al 18 ottobre, quando sarà possibile visitare oltre cento aree naturali protette e foreste di pregio. L’iniziativa è promossa dal Corpo forestale dello Stato in collaborazione con il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare e rientra all’interno del progetto "Scuola, Ambiente e Legalità", realizzato insieme al Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca.

Per festeggiare dunque il 187° anno di fondazione, il Corpo forestale dello Stato con l’iniziativa "Natura Aperta" offre ai cittadini la possibilità di visitare ed esplorare, con la guida dei suoi agenti, 180 aree naturali protette e foreste di particolare pregio. Attraverso questo progetto, l’educazione ambientale rientrerà inoltre nei programmi scolastici nell’ambito dell’insegnamento "Cittadinanza e Costituzione".

Per l’occasione, la Forestale suggerisce una serie di consigli utili per chi si reca in gita all’aria aperta:

  • Quando scegli un itinerario, verifica che non sia troppo lungo o faticoso. Prova a leggere sulla carta le distanze, il dislivello, la presenza di fontane, rifugi.
  • Non dimenticare i vestiti necessari come giacca a vento, guanti, cappello, scarponi, occhiali da sole, crema solare, una borraccia d’acqua e qualcosa da mangiare.
  • Mai andare in gita da solo e in ogni caso comunica ai tuoi parenti l’itinerario. Informati sulle previsioni del tempo. Se hai qualche dubbio sul percorso, torna indietro.
  • A volte è meglio rinunciare che rischiare l’insidia del maltempo o voler superare difficoltà superiori alle proprie forze, capacità e attrezzature.
  • Non lasciare cartacce nelle zone che visiti, e riporta sempre i rifiuti a valle.
  • Rispetta le piante e gli animali, evita di uscire inutilmente dal sentiero. Rispetta le culture e le tradizioni locali. Se sei in difficoltà o vedi un animale ferito o qualcuno che danneggia la natura, chiama il 1515, il numero di emergenza ambientale del Corpo forestale dello Stato.

Comments are closed.