AMBIENTE. Genova, il 15 giugno attracca la nave pirata di Greenpeace

Continua il viaggio di "Rainbow Warrior", la nave di Greenpeace. Dopo aver lottato contro le baleniere nel mar Antartico e i pescherecci illegali in Africa, la "Rainbow Warrior" inizierà il tour di tre mesi del Mediterraneo. Prima tappa sarà Genova: il 15 giugno l’imbarcazione sarà ormeggiata al Porto Antico. Nello stesso periodo è nel Mediterraneo anche l’Esperanza, ex nave da guerra, la più moderna della flotta di Greenpeace.

L’obiettivo della spedizione di Greenpeace è ottenere la creazione di una rete di riserve marine e far scomparire le attività più pericolose come la pesca illegale delle spadare. La bellezza del Mediterraneo deve essere protetta, anche grazie a una rete di riserve marine. Le aree protette oggi sono meno dell 1% del Mediterraneo molto meno del 25/50% raccomandato dagli scienziati. Greenpeace si batte per ottenere una rete globale di riserve marine che comprenda il 40% degli oceani del mondo e il 40% del mar Mediterraneo.

Giovedì è anche prevista a bordo una conferenza stampa internazionale con la presentazione del rapporto "Riserve marine per il Mediterraneo" e si potrà visitare la nave. Il giorno dopo si terrà all Acquario di Genova un seminario sulla conservazione delle risorse del Mediterraneo.

Comments are closed.