AMBIENTE. Gite in montagna, Forestale: consultare il servizio meteomont.org

Gite in montagna d’estate? Alla scoperta della natura, di flora e fauna, bisogna andare con una consapevolezza: conoscere poche, semplici regole per la sicurezza in caso di temporali estivi improvvisi. È quanto consiglia il Corpo Forestale dello Stato, sottolineando che "dall’inizio della stagione estiva sono sempre più numerosi gli incidenti in montagna che coinvolgono gli escursionisti appassionati delle gite ad alta quota". Per questo la Forestale suggerisce di consultare sempre, prima di qualsiasi escursione in alta quota, il Bollettino Meteomont giornaliero sul sito di previsione meteo www.meteomont.org che indica, per ogni settore montano della Penisola, eventuali temporali in montagna previsti per le successive 24 ore e fornisce dati in tempo reale sulle condizioni meteo.

Le condizioni meteo durante l’estate possono cambiare velocemente e i temporali in arrivo sono difficili da individuare in tempo per rientrare in auto o al rifugio. Da qui il consiglio della Forestale di "seguire l’evoluzione meteorologica anche durante l’escursione con un adeguato barometro-altimetro per captare ogni cambiamento improvviso di pressione". Da qui anche un vademecum in caso di temporale improvviso:

  • Non farsi prendere dal panico
  • Evitare le attività all’aperto soprattutto a ridosso di corsi o specchi d’acqua
  • Ripararsi in un rifugio o in auto chiudendo saldamente porte e finestre ed evitando, se in auto, di mettersi in viaggio
  • Non sostare o transitare sotto alberi o pali isolati e comunque evitare i sottopassi
  • Liberarsi degli oggetti metallici anche se di piccole dimensioni
  • Non accendere fuochi all’interno dei rifugi
  • Non dare la mano ai compagni di escursione e stare distanziati una decina di metri
  • Isolarsi il più possibile dal terreno, toccando il terreno in un solo punto, ad esempio saltellando o stando coi piedi uniti
  • Le persone colpite da fulmine in genere non sono cariche elettricamente e normalmente non si rischia nulla prestando loro soccorso (valutare di volta in volta)
  • In caso di emergenza sanitaria chiamare il 118, in caso di necessità (evidente interruzione delle funzioni vitali) e se in grado (abilitazione BLS), effettuare un massaggio cardiaco contemporaneamente alla respirazione bocca a bocca.

Comments are closed.