AMBIENTE. Grandi “pulizie di primavera” nei parchi giochi e nelle aree verdi milanesi

Per festeggiare l’arrivo della primavera prosegue l’operazione "grandi pulizie" dei parchi giochi del centro di Milano e della periferia cittadina. A Milano è in pieno svolgimento infatti la prima delle quattro proposte lanciate da Roberto Formigoni, presidente uscente di Regione Lombardia. L’operazione "grandi pulizie di primavera dei parchi cittadini", iniziata nel marzo scorso, proseguirà quindi fino a maggio prossimo – con la collaborazione dell’Amsa (l’Azienda Milanese Servizi Ambientali del gruppo A2A) e del Comune di Milano -per consentire una migliore fruizione delle aree verdi milanesi e degli spazi giochi a disposizione dei bambini e dei cittadini metropolitani e lombardi. Le "pulizie di primavera" dei parchi giochi del centro cittadino e delle periferie milanesi coinvolgono 270 parchi giochi e prevedono 64 interventi effettuati da oltre 60 operatori.

"Riteniamo che avere a disposizione un parco giochi pulito sia un fattore importante per la qualità della vita dei cittadini e la crescita dei bambini nelle grandi città come nelle periferie", ha spiegato Formigoni, precisando che una particolarità dell’iniziativa è rappresentato dall’impiego da parte dell’Amsa di lavoratori "voucheristi", che vengono chiamati a prestare la propria attività utilizzando il "buono-lavoro, una modalità già sperimentata in occasione di operazioni come la pulizia del fogliame o lo sgombero della neve dalle strade.

La pulizia dei parchi giochi milanesi e della periferie è solo un tassello di un progetto più ampio che prevede la valorizzazione di spazi verdi come il Parco delle Groane di Limbiate dove dovrebbe essere realizzata una fattoria per gli animali, un parco avventura acrobatico, un centro di recupero per animali selvatici e un teatro tenda per concerti e spettacoli teatrali.

La settimana scorsa inoltre lo stesso Formigoni ha annunciato anche la prossima realizzazione di un "eco-running club" al Parco delle Cave, completo di un punto ristoro con servizi igienici e spogliatoi a disposizione delle famiglie che vogliono trascorrere la domenica nel verde, o di chi è solito fare allenamento sportivo intorno ai laghetti delle Cave.

Il rilancio del verde per le famiglie milanesi e lombarde coinvolge anche altre aree periferiche come il Parco Nord – tra Sesto San Giovanni, Cinisello Balsamo, Bresso e Cusano – dove sorgeranno i "Giardini della Scienza", con padiglioni tematici e piste ciclo-pedonali.

di Flora Cappelluti

Comments are closed.