AMBIENTE. Il Consiglio europeo ribadisce la necessità di un accordo sul clima entro dicembre

Ieri a Lussemburgo si è tenuta la prima giornata del Consiglio europeo dei Ministri all’Ambiente che ha discusso il "pacchetto clima", per raggiungere un accordo con gli Stati membri in vista della prossima riunione sul Protocollo di Kyoto che avrà luogo dal 1° al 12 dicembre 2008 a Poznan, in Polonia. La presidenza francese ha ribadito la necessità di arrivare a dicembre con una posizione coerente e il Ministro all’Ambiente francese, Jean-Louis Borloo ha riaffermato con forza, davanti ai suoi omologhi europei, che è indispensabile raggiungere con il Parlamento Ue un accordo in prima lettura.

Sebbene si tenga conto della situazione di crisi economica in cui verte l’Europa in questo periodo, il dovere dell’Ue resta quello di costruire una politica a lungo termine che contribuisca alla lotta contro il cambiamento climatico, che riduca la dipendenza energetica e assicuri il passaggio verso un’economia "con meno carbonio", garantendo così la futura competitività dell’Europa.

Comments are closed.