AMBIENTE. In Italia lo smog causa la morte di 1 persona su 5. Il commento di Legambiente

In occasione della Giornata internazionale dell’ambiente di ieri, l’Organizzazione Mondiale per la Sanità ha reso noto i dati contenuti nella relazione di Roberto Bertollini, direttore del programma "Salute e ambiente" dell’organizzazione. Secondo il rapporto, presentato in audizione alla Commissione Ambiente della Camera, lo smog in Italia è causa della morte di 1 persona su 5.

Per Legambiente la responsabilità di tale mortalità per cause ambientali è di chi amministra le città e il Paese. "E questi sono i sindaci – afferma l’associazione – ma anche gli amministratori delle regioni e il governo che, di fronte a una situazione di pericolo conclamato per la salute dei cittadini, non intervengono. E’ a loro che si deve chiedere conto in primo luogo, dunque, ai primi cittadini inadempienti che, anziché prendere ogni tipo di provvedimento utile a ridurre drasticamente il traffico e gli alti livelli di inquinamento dell’aria nelle città, stanno a guardare in attesa di chissà quale provvedimento calato dall’alto".

Comments are closed.