AMBIENTE. Incendi, Forestale ha denunciato oltre 100 persone da inizio anno

In questa estate gli incendi hanno già mandato in fumo oltre 10 mila ettari di patrimonio boschivo. E dall’inizio dell’anno al 31 agosto, sono 101 le persone le denunciate a piede libero e 9 gli arresti fatti dal Corpo Forestale dello Stato, impegnato a prevenire e reprimere gli incendi in tutta Italia. La Forestale ha deciso il potenziamento dei servizi di sorveglianza su tutto il territorio nazionale per contribuire a spegnere i roghi e individuarne i responsabili.

Un contributo alla lotta contro i roghi è dato dall’attivazione di una nuova postazione dedicata agli 007 del Nucleo Investigativo Antincendi Boschivi (NIAB) presso la Centrale Operativa Nazionale del Corpo forestale dello Stato. "Gli agenti del NIAB – spiega la Forestale – sono impegnati a coordinare e ottimizzare a livello provinciale la comunicazione tra le pattuglie investigative e le squadre antincendio boschivo che operano sul posto. Oltre all’obiettivo primario di creare una mappatura, su scala provinciale, delle cause degli incendi boschivi, l’iniziativa mira a ridurre il numero dei roghi e incrementare a livello locale l’attività di intelligence per riuscire a cogliere sul fatto i responsabili di queste azioni criminose". Per segnalazioni di emergenza, il numero da chiamare è il 1515.

Comments are closed.