AMBIENTE. Incendi, al via campagna di prevenzione del Corpo Forestale

Trenta secondi di sequenze, dalla coppia di anziani davanti a un camino a una romantica cena a lume di candela, per raccontare il fuoco come motore di sentimenti positivi ma anche come fonte di distruzione se fuori controllo. Ecco lo spot al centro della campagna antincendi boschivi 2007, promossa dal Corpo forestale dello Stato e dal ministero delle Politiche agricole e forestali, e presentato oggi all’Aeroporto di Ciampino. Dal 1° gennaio al 24 giugno 2007 si sono verificati complessivamente 1.222 incendi boschivi che hanno percorso 6.375 ettari, di cui 4.287 boscati e 2.088 non boscati.

Rispetto allo stesso periodo del 2006 si assiste a un calo del 20% del numero degli incendi. In vistosa riduzione (-40%) anche la superficie totale percorsa dalle fiamme che passa da 11.350 ettari del 2006, agli attuali 6.375. Diminuiscono del 10% le superfici boscate andate in fumo (4.791 ettari nel 2006 contro i 4.287 del 2007) e del 70% quelle non boscate (6.559 ettari nel 2006 contro i 2.088 del 2007). Marzo è stato il mese più colpito dagli incendi con ben 388 roghi in tutta Italia, ma è a gennaio che si riscontra il maggior numero di superficie boscata andata in fumo (1.229 ettari).

  • Le regioni e gli incendi

La mappa dei roghi identifica il Piemonte come il posto "più caldo" d’Italia nel periodo 1 gennaio – 24 giugno: 217 incendi. Seguono la Lombardia (136), la Toscana (132), la Liguria (117) e la Campania (102). In Piemonte si è avuta la più estesa superficie boscata percorsa dal fuoco (1.690 ettari). Seguono: Liguria (883), Lombardia (416), Abruzzo (262), Calabria (243). Per quanto riguarda la superficie media degli incendi (ha/incendio), è ancora il Piemonte a far registrare i numeri più alti: 10.4, contro una media nazionale di 5,2. La Valle d’Aosta con appena 6 roghi, è stata la regione con le minori superfici totali colpite dalle fiamme: 6 ettari. La ripartizione geografica delle fiamme non deve stupire: gli incendi boschivi invernali colpiscono con maggiore frequenza il nord Italia, mentre quelli estivi il centro-sud del Paese.

  • L’attività investigativa del Corpo forestale dello Stato

Al 30 giugno 2007 i comandi territoriali del Corpo forestale dello Stato hanno denunciato 137 persone, di cui una arrestata nella provincia di Latina, per il reato di incendio boschivo.

Comments are closed.