AMBIENTE. Incendi boschivi, a Sabaudia seminario internazionale per la difesa del Mediterraneo

Arginare i danni causati dal fuoco attraverso un costante monitoraggio dei boschi più a rischio. Il fuoco è infatti la principale causa di distruzione del patrimonio forestale del Mediterraneo. E la prevenzione potrebbe giovarsi di una maggiore cooperazione fra i paesi mediterranei nel controllo degli incendi. Sono questi i temi che saranno affrontati nel Seminario internazionale sulla gestione del fuoco nel Mediterraneo, che si svolgerà da domani a giovedì 15 maggio a Sabaudia (Latina). Il Seminario è organizzato dal Corpo Forestale dello Stato in collaborazione con la Commissione Europea e il Gruppo di lavoro di FAO-Silva Mediterranea.

Quale la situazione degli incendi nel Mediterraneo? "Il più delle volte – scrive la Forestale nella nota di lancio dell’iniziativa – si tratta di incendi dolosi che vengono appiccati per la bruciatura di scarti vegetali, per rinnovare il terreno adibito a pascolo o, peggio ancora, da piromani. Talvolta inoltre i roghi sono innescati per cambiare la destinazione d’uso di un terreno, nella speranza di trasformarlo in area edile, contravvenendo così a tutte le normative vigenti in materia di tutela dell’ambiente. Poiché gli autori dei reati restano per lo più ignoti è necessario esercitare un maggiore sforzo per individuare le cause degli incendi".

Comments are closed.