AMBIENTE. Kyoto, Senato approva documento su cambiamenti climatici

È stato diffuso oggi il documento sui cambiamenti climatici, approvato ieri pomeriggio dalla commissione Ambiente del Senato, in vista della conferenza nazionale sul clima che si terrà a settembre. Il documento identifica le azioni da intraprendere immediatamente per ridurre le emissioni di gas che alterano il clima secondo gli obiettivi fissati dal protocollo di Kyoto.

"Si tratta – ha detto il relatore del documento, il senatore dell’ Ulivo Francesco Ferrante – di un deciso cambio di passo sul fronte della produzione di energia, puntando all’efficienza e all’utilizzo delle fonti rinnovabili, strategie che sono già oggi in grado di garantire margini di profitto più elevati agli operatori economici". Dopo una serie di audizioni che la commissione ha svolto negli ultimi mesi, è emerso uno scenario che vede l’Italia in pesante ritardo, che può essere colmato solo con una drastica politica di riduzione delle emissioni.

Sono sette punti qualificanti del piano d’azione:

  • Piena attuazione del Protocollo di Kyoto.
  • Misure concrete per realizzare la riduzione annua di 98 milioni di tonnellate di anidride carbonica.
  • Piena attuazione all’Agenda di Lisbona.
  • Ruolo centrale della questione ambientale in generale e della lotta ai mutamenti climatici nelle politiche e nella Legge Finanziaria.
  • Nei trasporti un cambiamento radicale che incentivi il trasporto su ferro con gli adeguati investimenti sulle infrastrutture e nei servizi.
  • Incentivazione delle fonti rinnovabili attraverso l’estensione del conto energia attualmente previsto solo per il fotovoltaico, e con l’emanazione di linee guida nazionali.
  • Incentivazione (anche a livello fiscale) dell’innovazione tecnologica e della ricerca, volte all’efficienza e al risparmio energetico.

Comments are closed.