AMBIENTE. Legambiente, Puliamo il Mondo: “Differenziare i rifiuti urbani contro l’effetto serra”

Riciclare i rifiuti urbani, risparmiare emissioni di CO2, intervenire con gesti concreti e quotidiani per ridurre le emissioni di anidride carbonica. La campagna di Legambiente "Puliamo il mondo 2008" vedrà non solo l’impegno dei volontari nel recupero di piazze, parchi e fiumi, ma anche azioni di sensibilizzazione sulla raccolta differenziata. L’associazione elenca azioni pratiche e quotidiane: riciclare scatole di cartone, almeno il 40% degli scarti organici di cucina, bottiglie, flaconi e vaschette di plastica, scatolette di metallo e vetro, lattine, giornali e utilizzare i fogli di carta anche sul retro. "Attraverso poche azioni quotidiane – afferma Legambiente – è possibile, per ognuno di noi, risparmiare all’atmosfera fino a 200 chili di CO2, differenziando e avviando al riciclo circa 200 chili di spazzatura, pari al 40% dei nostri rifiuti prodotti in un anno".

Nella tre giorni di pulizie straordinarie per l’ambiente (dal 26 al 28 settembre) gli attivisti di Legambiente saranno in piazza per sensibilizzare i cittadini sulla raccolta differenziata e spiegare gli effetti sull’ambiente di una corretta gestione dei rifiuti. Commenta Andrea Poggio, vice direttore di Legambiente e responsabile di Puliamo il Mondo: "Chiediamo ai cittadini di differenziare ancor più di quello che fanno oggi, dando loro suggerimenti concreti che permettano di quantificarne gli effetti. Il loro impegno, però, non può prescindere da quello delle amministrazioni pubbliche. I cittadini devono pretendere un servizio di smaltimento adeguato, altrimenti lo sforzo dei singoli rischia di essere vanificato".

Comments are closed.