AMBIENTE. Legambiente: “Ritardo modifica Legge Matteoli: grave errore del Governo”

Una svista che è costata grave. Così Legambiente commenta la mancata trasmissione al Parlamento entro i tempi dovuti del testo che modifica il Codice Matteoli per la parte sui Rifiuti, ristabilendo garanzie adeguate a difesa dell’ambiente e della salute. "Rivedere la Legge Matteoli – dichiara il presidente nazionale Roberto Della Seta era uno dei punti prioritari del programma di questo governo e di questa maggioranza. Ed è una necessità urgente visti i contenuti anti-ambientali di quella normativa. Ora il testo di modifica preparato dal Ministero dell’Ambiente è azzerato e il rischio sempre più vicino è che, passato anche il termine dell’aprile 2008 ultima data utile per correggere le norme varate dal centro destra, rimanga definitivamente in vigore il testo originario".

"Questo episodio è un segno preoccupante di quanto poco continuino a contare nell’agenda di governo italiana le questioni ambientali, al di là delle chiacchiere e delle Conferenze – conclude Della Seta -. Ora è fondamentale che il ministro dell’Ambiente Pecoraro Scanio e l’intero esecutivo rimedino al loro errore: ne va della possibilità di creare finalmente in Italia un sistema di gestione dei rifiuti sostenibile e trasparente".

Comments are closed.