AMBIENTE. Legambiente: cultura delle minoranze, danza e musica in FestambienteSud 2008

Si aprirà con musiche e danze rom FestambienteSud 2008, la festa estiva di Legambiente per il Sud Italia, che porrà al centro della manifestazione la cultura delle minoranze e le questioni meridionali. La kermesse – che unisce musica, letteratura, artigianato, ambiente e gastronomia – si svolgerà dal 24 a 27 luglio a Monte Sant’Angelo, in Puglia.

Ci sarà spazio per la musica e la cultura delle minoranze rom ed ebraica, la contaminazione musicale mediterranea e le danze della tradizione orientale con balli gitani e fusion gipsi, arabi, flamenco e danza classica persiana. Ospite della festa anche Caparezza: "La scelta di aprire FestambienteSud con musiche e danze rom – spiega il direttore di FestambienteSud Franco Salcuni – vuole promuovere lo scambio e la condivisione interculturale. Inoltre, abbiamo coinvolto Caparezza perché ha saputo raccontare con ironia e profondità le vicissitudini di una intera generazione di giovani meridionali, che, secondo le stime partono ancora in 240 mila ogni anno portando con sé 10 miliardi di euro di risparmi dei genitori che vanno ad alimentare l’economia settentrionale".

Durante la rassegna sarà inoltre promosso il Teatro Civile Festival di Legambiente. Si discuterà del ruolo dell’attore-autore di teatro nelle battaglie sociali nel Paese e si darà spazio alla sperimentazione tecnologica attraverso l’allestimento dello spazio "Teatro per Kyoto" e l’uso di un set di luci sceniche a basso consumo energetico.

Comments are closed.