AMBIENTE. Legambiente e La Nuova Ecologia: torna il premio Ambientalista dell’anno

Torna il premio Ambientalista dell’anno, il riconoscimento organizzato da Legambiente e La Nuova Ecologia, che ha l’obiettivo di far conoscere storie e sogni di quanti, ambientalisti, semplici cittadini, magistrati, imprenditori, si battono per la tutela dell’ambiente. Un premio che quest’anno è dedicato alla memoria di Luisa Minazzi, donna-simbolo della lotta all’amianto, tra le fondatrici di Legambiente a Casale Monferrato (AL) e assessore comunale all’ambiente.

Come informa una nota, ecco le otto nomination per l’edizione 2010 del premio: "Yassouf Amini, un giovane rifugiato politico dell’Afghanistan che fa volontariato; Giorgio Crepaldi, il portavoce di un comitato cittadino contro la costruzione di una centrale a carbone; Antonio Diana, un imprenditore lungimirante che ha saputo investire, con dieci anni di anticipo, nella green economy; Donne contro l’Ilva, le sei donne combattive che hanno deciso di ribellarsi al potere devastante dell’acciaieria più inquinante d’Europa. E ancora: Carla Girasole, il sindaco crotonese che ha fatto della lotta all’abusivismo e la valorizzazione dei terreni confiscati alla ‘ndrangheta una ragione di vita; Deborah Lucchetti, un’ex operaia impegnata nella promozione e costruzione di un mercato etico; Carlo Ratti, un giovane designer torinese che tra le sue ultime creazioni può vantare la "bicicletta intelligente" e Mario Spagnuolo, il procuratore di Vibo Valentia in trincea contro l’ndrangheta".

Si può votare compilando la scheda di partecipazione presente ne La Nuova Ecologia e inviandola entro il 13 novembre, oppure sul sito www.lanuovaecologia.it inviando la propria preferenza all’indirizzo ambientalista2010@lanuovaecologia.it.

Comments are closed.