AMBIENTE. Legge Delega, Regioni chiedono rinvio di attuazione

Gli assessori regionali all’Ambiente, riuniti ieri a Roma, proporranno alla Conferenza dei presidenti delle Regioni di aprire un tavolo di discussione al fine di posticipare l’attuazione del decreto legislativo di riforma della normativa ambientale.

L’obiettivo, è in sostanza, quello di fermare gli effetti dell’entrata in vigore della legge delega sull’ambiente, entrata in attuazione dal 1 maggio. "Le preoccupazioni che le Regioni hanno espresso in tutti questi mesi – ha spiegato il coordinatore degli assessori regionali all’Ambiente, Diego Tommasi – sono diventate oggetto di ricorso, da parte della maggior parte delle Regioni italiane, alla Corte Costituzionale.

Altra ipotesi da avanzare ai presidenti delle Regioni è di chiedere al Governo di posticipare, con un decreto legge, l’entrata in vigore della legge delega sull’ambiente". Intanto per la prossima settimana é convocata un’altra riunione del coordinamento degli assessori all’Ambiente che sarà aperta al mondo associativo.

Comments are closed.