AMBIENTE. L’equosolidale si fa ecologico: consigli di Altromercato per la raccolta differenziata

Umido, secco, plastica, alluminio, carta. Conosciamo la corretta modalità per la separazione dei rifiuti? Per diffondere e promuovere la raccolta differenziata, Ctm Altromercato ha deciso di aiutare i propri consumatori specificando sulle confezioni dei prodotti alimentari il materiale utilizzato e la relativa catalogazione. Ciò impedirà qualsiasi errore nella gestione della spazzatura domestica. La filosofia equosolidale, portata avanti dal Consorzio, coniuga dunque il rispetto dei diritti umani con la difesa dell’ambiente.

L’iniziativa è in linea i criteri IFAT per le Organizzazioni Fair Trade (FTO). Nel 9° punto si fa infatti riferimento all’uso di materiale riciclabili o facilmente biodegradabili. A tal fine tutte le FTO sono invitate a prediligere "materie prime derivanti da fonti sostenibili, possibilmente acquisendole localmente. Per gli importatori la priorità è acquistare prodotti fatti con materie prime derivanti da fonti sostenibili, qualora queste siano utilizzabili, e incoraggiare i propri fornitori ad utilizzare tali materiali. Per l’imballaggio sono utilizzati materiali riciclabili o facilmente biodegradabili e, ove possibile, i beni sono spediti via mare. Ogni FTO promuove l’utilizzo di tecnologie che rispettano l’ambiente e iniziative per ridurre il consumo energetico e crea consapevolezza sui rischi per l’ambiente". Per conoscere nel dettaglio i consigli di Altromercato sullo smaltimento degli imballaggi, clicca qui.

Comments are closed.