AMBIENTE. MDC Valle Telesina: “Il termovalorizzatore non si farà”

Il termovalorizzatore non si deve fare e non si farà. La Regione Campania ha detto no alla richiesta della ditta ABM/VOCEM di realizzare un inceneritore nel comune di San Salvatore Telesino (Benevento): a dare l’annuncio è il Movimento Difesa del Cittadino Valle Telesina. Lo STAP (Settore Provinciale, Ecologia, Tutela dell’Ambiente, Disinquinamento Protezione Civile) di Benevento, con il Decreto dirigenziale n. 90 del 26 agosto 2009, ha infatti espresso e motivato il parere negativo e non ha accolto la richiesta della ditta di essere autorizzata alla costruzione dell’impianto di termovalorizzazione di rifiuti nel comune di San Salvatore Telesino.

"Adesso – ha commentato Giovanni Festa, presidente di MDC Sannio Valle Telesina – si può dire con certezza quasi assoluta che l’inceneritore bergamasco non si farà. Questa è la vittoria della volontà popolare, della democrazia, in una parola: dei cittadini. MDC Sannio Valle Telesina – sottolinea Festa – ha sempre dichiarato e ribadito chiaramente e con forza, in tutte le sedi istituzionali e non, la propria netta contrarietà, senza se e senza ma, alla costruzione della centrale a biomasse in S. Salvatore Telesino, considerandola una scelta sbagliata, illogica, antieconomica e non ecologica".

Comments are closed.