AMBIENTE. Maltempo, Italia fragile. Confesercenti chiede a Governo interventi urgenti

Genova, La Spezia, le Cinque Terre e tutti i territori colpiti dall’alluvione hanno bisogno di "un intervento importante e rapido" per aiutare famiglie e imprese. A chiedere un intervento urgente a sostegno di città e territori messi in ginocchio dagli eventi degli ultimi giorni è il presidente di Confesercenti Marco Venturi, che ha rivolto un appello direttamente al Ministro dello Sviluppo Economico Paolo Romani e al Ministro delle Infrastrutture Altero Matteoli.

Nella lettera, Venturi scrive che "l’alluvione che ha recentemente colpito Genova e ancor prima le Cinque Terre e la Toscana, ci impongono una seria riflessione sulla sicurezza dei nostri centri urbani, dei cittadini e delle imprese. Sviluppo e ambiente non possono più essere separati, ma devono essere ancorati ad attendibili studi sulla morfologia del territorio per verificarne i potenziali rischi. Solo un’approfondita conoscenza del territorio ci può consentire uno sviluppo sicuro, basato sulla prevenzione e sulla qualità dell’ambiente. La Confesercenti è pronta a fare la sua parte, a sensibilizzare le imprese sulla priorità ambientale, sulla necessità di adottare tutti i vincoli legati alla sicurezza, ma ora serve, subito, un intervento importante e rapido sulla Liguria, per aiutare le famiglie colpite, le imprese e per mettere in sicurezza quel territorio".

Pur riconoscendo le difficoltà economiche attuali, Venturi ipotizza che"potremo anche pensare di utilizzare risorse già stanziate per altre finalità e non spese, con l’intento di garantire una risposta adeguata all’emergenza. L’immobilismo, l’indifferenza, il prevalere di altre ragioni renderebbe ancora più drammatica la situazione, a causa delle chiusure definitive delle imprese e della conseguente perdita di numerosi posti di lavoro".

Comments are closed.