AMBIENTE. Matteoli consegna il Premio “Ambiente è sviluppo”

Trentatre campioni d’ambiente per sette categorie. Ricercatori, studenti, amministratori, giornalisti, industriali, neolaureati, ed anche detenuti hanno ricevuto dal Ministro Matteoli il riconoscimento per le migliori realizzazioni che coniugano sviluppo e tutela dell’ambiente. Matteoli: "l’ambiente è una materia che sta a cuore a tutti".

Trentatre "campioni" in ambiente. È stato consegnato ieri , nel corso di una cerimonia che si è tenuta a Palazzo Colonna, a Roma, alla presenza del Ministro Altero Matteoli, del Viceministro Francesco Nucara, dei sottosegretari Roberto Tortoli e Stefano Stefani, e del Direttore Generale dell’Ufficio Comunicazione e Relazioni con il Pubblico, Paolo Togni, il Premio "Ambiente è sviluppo", l’iniziativa del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio per promuovere le migliori realizzazioni in campo ambientale che consentono di coniugare lo sviluppo socio-economico del Paese con la tutela dell’ambiente e l’uso sostenibile delle risorse ambientali.

Sette le categorie in gara (scuole medie inferiori e superiori, Enti Locali, aziende, tesi di laurea e di dottorato di ricerca, imballaggio e riciclo, comunicazione, Istituti di pena), undici i "primatisti" che sono saliti sul gradino più alto del podio e 33 complessivamente i premiati.

Tra i progetti che hanno ricevuto la "medaglia" c’è un sistema per il risparmio di batterie esauste nella telefonia mobile, le esperienze di Lecco e Grosseto nella "governance" per migliorare la qualità ambientale nella realtà urbana, una tesi di laurea sui sistemi Fotovoltaici in un parco ad elevato interesse archeologico in Sabina, un’esperienza didattica per l’integrazione Scuola-Territorio, un progetto di realizzazione di macchinari per imballaggio e smaltimento dei rifiuti, uno studio di raccolta differenziata dei rifiuti all’interno dell’istituto penitenziario Opera di Milano, un progetto per "ambasciate verdi” e un sistema di alimentazione per auto ad idrogeno.
"Questo premio – ha detto il Ministro Altero Matteoli – ci ha consentito di far arrivare ai cittadini il messaggio positivo che ha caratterizzato la mia politica di questi cinque anni e cioè che l’ambiente è un’opportunità di sviluppo. Siamo riusciti a coinvolgere tutte le realtà che insistono sul territorio, da quelle produttive a quelle didattiche e dell’informazione, fino agli istituti di pena, sul tema della tutela dell’ambiente legato allo sviluppo del territorio e la partecipazione è stata massiccia. Il successo della prima edizione di questa iniziativa è la prova che l’ambiente è una ‘materia’ che sta a cuore a tutti".

 

Comments are closed.