AMBIENTE. Milano, sostenibilità e rinnovabili al Festival internazionale dell’Ambiente

Stimolare momenti di riflessione sulla tutela dell’ambiente, la biodiversità, le energie rinnovabili, lo sviluppo sostenibile e i nuovi stili di vita. Sono questi gli obiettivi della terza edizione del Festival internazionale dell’Ambiente che ha preso il via ieri giovedì 3 giugno, a Milano.

Per cinque giorni, tavole rotonde, iniziative, installazioni e incontri coinvolgeranno diversi luoghi cittadini, a partire dal Milano Convention Centre.

Il centro Congressi di Fieramilanocity – cuore pulsante dell’iniziativa promossa dal ministero dell’Ambiente, da Regione Lombardia, Comune, Camera di Commercio di Milano e Fondazione Fiera Milano – oltre a ospitare i convegni principali si è trasformato per l’occasione in un vero e proprio giardino aperto al pubblico, con in mostra installazioni artistiche come una scultura di Michelangelo Pistoletto realizzata con materiale di riciclo, serre ecocompatibili, prototipi di auto ibride, stand di aziende, Istituzioni e centri di ricerca.

Numerose anche le iniziative in città, a partire dall’aperitivo ‘antispreco’ che si è tenuto alla Stazione Centrale, offerto dalla Fondazione Banco Alimentare Onlus per l’inaugurazione dell’evento, con la presenza di tre chef che per l’occasione proponevano ricette basate sul recupero di pane raffermo, alimenti e parti di verdure che di solito finiscono nel bidone della spazzatura.

I visitatori hanno mostrato inoltre grande interesse per il ‘Gruppo d’acquisto 55% e solare’ presentato in occasione della prima giornata del Festival dell’Ambiente e chiesto consulenze sugli sconti sul solare, le rinnovabili e gli incentivi fiscali per la casa ecologica. Si è registrato molto interesse anche per la tessera carsharing scontata al 50% e le convenzioni della Centrale di Mobilità.

"Le famiglie milanesi spendono in media 3000 euro l’anno in voci energetiche dirette – ha spiegato Andrea Poggio, vice direttore nazionale di Legambiente -. Di queste 1500 euro vanno in riscaldamento, 500 in elettricità e 1000 in mobilità. Grazie alle convenzioni stipulate da questo gruppo d’acquisto, chi si avvicina a questo settore per la prima volta può risparmiare 600 euro l’anno grazie agli incentivi e ottenere un servizio di qualità per vivere e muoversi in città, nel rispetto degli obiettivi fissati dall’Unione Europea".

Lo sportello informativo del ‘Gruppo d’acquisto 55% e solare’ è attivo al Festival dell’Ambiente fino al 7 giugno solo per i soci Legambiente che potranno usufruire di consulenze tecniche sui consumi energetici, sulle potenziali soluzioni di riqualificazione per le proprie abitazioni e per presentare le convenzioni della Centrale di Mobilità.

Per tutte le informazioni dettagliate sui servizi offerti dal ‘Gruppo d’acquisto 55% e solare’, sulle convenzioni Legambiente e sulla Centrale di Mobilità si possono consultare i siti www.viviconstile.org e www.centralemobilita.it

Il ‘Gruppo d’acquisto 55% e solare’ avrà una durata di sei mesi e offre il vantaggio di acquistare tecnologie rinnovabili ad alta efficienza energetica a prezzi competitivi, grazie alla possibilità di poter usufruire di incentivi e sgravi fiscali, a cui si somma la garanzia di essere serviti da una società convenzionata con Legambiente. Inoltre, i cittadini interessati ma che non avessero ancora individuato l’intervento adatto per risparmiare sui consumi, potranno chiedere una consulenza specifica allo sportello relativamente agli impianti da installare e alle opere di riqualificazione energetica e ristrutturazione in chiave eco-sostenibile.

Legambiente sarà presente con la prima Centrale di Mobilità Italiana per offrire informazioni e suggerimenti per muoversi in maniera sostenibile, incentivando un utilizzo integrato del treno, del trasporto pubblico e di tutti gli altri mezzi di spostamento. Inoltre, l’associazione ambientalista offrirà ai propri soci l’abbonamento annuale del carsharing ‘Guidami’ con lo sconto del 50%. Invece, a chi sottoscriverà l’abbonamento annuale durante il Festival – o si impegnerà a farlo entro il 30 giugno prossimo – verrà offerto un bonus di 20 euro sugli utilizzi delle autovetture del car sharing. Allo stand verranno anche illustrate le vantaggiose ‘Convenzioni Socio Legambiente’ per una mobilità sostenibile.

La manifestazione aderisce inoltre per la prima volta al progetto ‘Impatto Zero’ di LifeGate: le emissioni di anidride carbonica generate dall’organizzazione nel corso dell’evento verranno compensate contribuendo alla riforestazione di un’area nella zona di Chiricui, a sud-ovest di Panama. L’analisi d’impatto ambientale eseguita da LifeGate ha consentito di calcolare le emissioni di CO2 generate dal Festival, considerando gli aspetti organizzativi della manifestazione, i materiali impiegati, l’energia elettrica utilizzata, la mobilità dello staff e del pubblico, compreso il materiale promozionale prodotto. Ma le iniziative a impatto zero dedicate all’ambiente prevedono anche la messa in funzione del radio-bus ecologico itinerante di Passengers, l’unica trasmissione radio in diretta dal traffico e dalle strade milanesi che ogni mattina porta a lavoro i passeggeri. Il bus di Passengers si trasferisce quindi in esclusiva a Fiera Milano City per trasmettere in diretta, musica, interviste ai protagonisti, testimonianze e voci dei personaggi che animeranno la cinque giorni dedicata all’ambiente.

Infine oggi, venerdì, sarà invece il turno della Green parade, iniziativa promossa dalle scuole di Milano per la Giornata mondiale dell’ambiente, che prevede la presenza di migliaia di bambini e ragazzi che dalle 10 sfileranno in corteo dal Parco Sempione fino al Duomo.

di Flora Cappelluti

 

 

Comments are closed.