AMBIENTE. M’illumino di meno per il risparmio energetico

M’illumino di meno, con un risparmio di energia e con la promozione di energie pulite: "Abbiamo imparato a risparmiare, ora impariamo a produrre e a pretendere energia pulita. Caterpillar invita tutti a portare in piazza la propria testimonianza illuminata". Torna per il sesto anno la Giornata del risparmio energetico promossa dalla trasmissione Caterpillar di RAI Radio 2, dedicata a limitare consumi e sprechi e a promuovere fonti di energia pulita.

Alla manifestazione, che vedrà iniziative in tutta Italia e una manifestazione centrale ai Mercati Traianei di Roma, sono giunte numerose adesioni di istituzioni, aziende, associazioni. Fra queste Legambiente, che collabora alla campagna: "Quest’anno l’invito a rispettare un simbolico "silenzio energetico" si trasforma in un invito a partecipare a una festa dell’energia pulita – afferma l’associazione – Tra le novità di questa edizione c’è l’operazione Torcia su Roma (meglio sole che male illuminati ), una torcia, dotata di minipannelli fotovoltaici e di batterie ricaricabili per alimentare una luce al Led a bassissimo consumo, che viaggia per l’Italia dal 4 gennaio scorso, sul modello della fiaccola olimpica, alla ricerca di punti di rifornimento ad energia rinnovabile (scuole, comuni o privati cittadini) per giungere finalmente a Roma e "accendere" la festa di venerdì".

Alla giornata è arrivata, fra le altre, l’adesione del Gestore dei Servizi Energetici. La partecipazione del GSE prevede l’allestimento di un angolo informativo nell’area dedicata dei Mercati Traianei a Roma: sarà distribuito materiale sull’uso efficiente dell’energia e sul risparmio energetico, nonché sui meccanismi di incentivazione delle energie rinnovabili di cui il GSE è soggetto attuatore. Ci saranno tecnici a disposizione per spiegare come accedere agli incentivi per le rinnovabili, e verranno forniti chiarimenti sul Conto Energia per il fotovoltaico e sui meccanismi di accesso agli incentivi.

Anche l’agricoltura biologica s’illumina di meno. L’Aiab (Associazione italiana agricoltura biologica) aderisce infatti alla Giornata del risparmio energetico e ricorda "come la sola adozione di un sistema agricolo basato sul metodo biologico possa contribuire a una consistente riduzione delle emissioni globali". Per l’associazione, la sfida del cambiamento climatico va affrontata a partire dai metodi produttivi e il sistema agroalimentare industriale globalizzato oggi è responsabile per una percentuale tra il 44 e il 57% del totale delle emissioni di gas serra a livello mondiale (secondo Via Campesina). "L’agricoltura, in sé, è alla base di quasi il 20% delle emissioni – afferma l’Aiab – Di fronte a questi dati la scelta di un sistema produttivo basato sull’agricoltura sostenibile e biologica, così come la valorizzazione dei prodotti locali, diventa imprescindibile".

L’iniziativa sul risparmio energetico ha raccolto anche l’adesione dell’Adoc. "L’Adoc aderisce alla sesta giornata europea del risparmio energetico, partecipando all’iniziativa "M’illumino di meno" – dichiara Carlo Pileri, presidente dell’Adoc – chiudendo tutte le sedi territoriali prima del tramonto per risparmiare la luce. "M’illumino di meno" è una campagna intelligente e responsabile, che focalizza l’attenzione su uno dei più grandi problemi della società odierna, il consumo e il risparmio energetico."

Comments are closed.