AMBIENTE. Mobilità sostenibile, Pecoraro Scanio e Bianchi si confrontano su priorità d’azione

Secondo uno studio diffuso recentemente dall’Organizzazione Mondiale della Sanità e da Apat, tra il 2002 e il 2004 sono stati oltre 8.000 i decessi l’anno registrati nelle maggiori città d’Italia a causa di malattie connesse all’inquinamento dell’aria. È quanto afferma, in una nota, il ministero dell’ambiente, sottolineando che «si fa dunque urgente un ripensamento radicale delle politiche di mobilità nei centri urbani. Abbandonare l auto propria a favore di mezzi non inquinanti di trasporto come quelli elettrici o optare per mezzi comuni come bus, metropolitane e car-sharing rappresenterebbe la soluzione più immediata ed efficace da adottare».

In quest’ottica si inserisce la conferenza «In città senza la mia auto» in programma domani, martedì, presso la Sala delle Conferenze di Palazzo Marini organizzata dal Ministero dell’Ambiente con Euromobility in occasione della Settimana Europea della Mobilità Sostenibile (16 – 22 settembre 2006) Alla conferenza interverranno (alle ore 10:45 circa) i Ministri dell’Ambiente Alfonso Pecoraro Scanio e dei Trasporti Alessandro Bianchi. L incontro sarà l’occasione per annunciare nuovi provvedimenti assunti a sostegno della mobilità sostenibile e delineare le priorità d azione in previsione della Legge Finanziaria. Verranno inoltre presentate anche le iniziative decise dal Ministero dell’Ambiente sul car-sharing con Coop e la volontà del Ministero di incentivare l utilizzo di mezzi a trazione elettrica.

Comments are closed.