AMBIENTE. Nel Cilento nasce “Il Bosco della Legalità”, in memoria del Sindaco Vassallo

Nel Cilento nasce "Il Bosco della Legalità" dedicato alla memoria del Sindaco di Pollica Angelo Vassallo, barbaramente ucciso il 5 settembre 2010 per mano della criminalità organizzata. Il progetto, patrocinato dal Ministero dell’Ambiente, rientra tra le iniziative di "Mettiamo a Fuoco il Pianeta", un mese di appuntamenti dedicati allo sviluppo sostenibile che Legambiente ha realizzato insieme a Feltrinelli.

Cinquanta piccole piante di lecci, pioppi, querce e carrubi saranno piantate nel cuore del Parco nazionale del Cilento e Vallo Diano, lungo le sponde del torrente Mortella a Pioppi, una frazione di Pollica (Sa). A piantarle saranno i bambini delle classi quarta e quinta elementare dell’Istituto Comprensivo Giovanni Patroni di Pollica, che daranno il via alla nuova edizione della Festa dell’Albero di Legambiente che torna in tutta Italia il 19, 20 e 21 novembre. I cinquanta alberelli sono solo i primi dei 1.300 che andranno a formare "Il Bosco della Legalità", non solo presso il torrente Mortella ma anche in altre aree del Comune come Serre di Mare Macchia di Fiume e Calamona, per un’estensione di circa 10 ettari.

"Angelo difensore appassionato dell’ambiente e della legalità – ha commentato il presidente di Legambiente Michele Buonomo – avrebbe sicuramente apprezzato questa iniziativa che porta nel suo comune nuovi alberi piantati dalle mani più giovani della sua terra. Questo bosco rappresenta bene tutto quello che Angelo amava: la bellezza della natura e la forza delle nuove generazioni. Con orgoglio – conclude il presidente di Legambiente Campania – abbiamo deciso d’intitolarlo alla sua memoria perché non venga mai dimenticato il suo costante e attento lavoro che ha portato Pollica ad essere un esempio di buona amministrazione riconosciuto e apprezzato da cittadini e turisti".

"Oggi – ha dichiarato il vicesindaco di Pollica, Stefano Pisani – prende il via un importante intervento di riqualificazione del territorio che con Angelo avevamo già in progetto di fare e che oggi grazie a Legambiente e Feltrinelli diventa una realtà. E’il segno – ha concluso Pisani – della solidarietà concreta che molti insieme a Legambiente stanno dimostrando alla Comunità di Pollica".

Sempre in ricordo del Sindaco ambientalista e del suo impegno in difesa dell’ambiente, Legambiente, ha aperto il sito internet www.siamotuttidipollica.it attraverso il quale chiunque si riconosca nell’esperienza di buon governo di Acciaroli e Pollica, potrà acquisirne la Cittadinanza Virtuale e testimoniare la propria solidarietà alla comunità del Cilento.

Comments are closed.