AMBIENTE. Niente Iva su tassa igiene ambientale, Adiconsum: “No a sanatorie”

"Adiconsum accoglie con soddisfazione la decisione della Corte Costituzionale che elimina l’IVA dalla Tassa di Igiene Ambientale, un balzello inaccettabile che da tempo andava eliminato": questo il commento del segretario generale dell’associazione Paolo Landi di fronte alla decisione della Corte Costituzionale. Si hanno però forti dubbi, continua l’associazione, sul fatto che le somme trattenute negli anni agli utenti saranno effettivamente restituite. Per questo Adiconsum chiede un incontro a Confservizi per definire le nuove modalità di fatturazione da parte delle aziende.

L’associazione, dichiara il segretario nazionale Pietro Giordano, "dice NO a provvedimenti legislativi che eliminino il diritto al rimborso del maltolto e chiede alle Società di gestione e riscossione della TIA di applicare le normative esistenti, restituendo le somme dovute ai contribuenti attraverso l’emissione di note di variazione delle fatture precedentemente emesse".

Comments are closed.