AMBIENTE. Oggi la Giornata mondiale dell’Ambiente. Online il film Home – La nostra terra

Home – La nostra terra è il film documentario che restituisce la bellezza del pianeta e la sua armonia attraverso i paesaggi di 54 paesi: girato da Yann Arthus-Bertrand, con il contributo del regista francese Luc Besson, rappresenta un messaggio per salvare il mondo e sarà proiettato oggi in 87 Paesi in occasione della Giornata mondiale dell’Ambiente, con la quale le Nazioni Unite sollecitano la consapevolezza collettiva dell’ambiente. Si accompagna a numerose altre iniziative fra le quali il progetto "Eroi del clima", l’iniziativa che darà sostegno alle persone che hanno intrapreso azioni e attivismo ambientale per aumentare la consapevolezza del fatto che "il tuo pianeta ha bisogno di te": il progetto è dell’UNEP, il programma delle Nazioni Unite per l’Ambiente.

Per l’UNEP, che ha pubblicato oggi il rapporto "Il rimedio naturale? Il ruolo degli ecosistemi nella mitigazione del clima", "aumentare gli investimenti nella conservazione, recupero e gestione delle foreste, mangrovie, torbiere, suoli e altri ecosistemi centrali della Terra potrebbe portare a tagli significativi nelle emissioni di gas serra ed evitare che ne siano rilasciate ancora di più nell’atmosfera".

La giornata pone dunque attenzione all’emergenza clima e alla necessità di combattere i cambiamenti climatici. "Decine di miliardi di dollari – ha detto Achim Steiner, direttore esecutivo dell’Unep – sono stati destinati alla cattura e allo stoccaggio del carbonio delle centrali elettriche, con la CO2 immessa nel terreno o sotto il mare. Ma forse la comunità internazionale sta ignorando un metodo testato che funziona da millenni: la biosfera. Secondo alcune stime i sistemi vitali della Terra potrebbero essere capaci di sequestrare oltre 50 miliardi di tonnellate di carbonio nei prossimi decenni". Il rapporto dell’UNEP sottolinea la necessità di ridurre le emissioni e di massimizzare il potenziale delle aree naturali e agricole nella rimozione del carbonio dall’atmosfera, e ricorda come le politiche di sviluppo rappresentano una sfida, perché "sarà necessario assicurare che le popolazioni locali e indigene non siano svantaggiate".

Comments are closed.