AMBIENTE. Pecoraro promette: “Lavoreremo per incentivare energie rinnovabili”

Come ministero dell’Ambiente lavoreremo per presentare una legge quadro che rilanci le rinnovabili sul modello tedesco. È nostro dovere – sostiene il ministro Alfonso Pecoraro Scanio – perchè il primo provvedimento, solo sulle liberalizzazioni, è molto limitato e ovviamente parla solo di isolare i biocarburanti, che per noi vanno bene. Noi lavoreremo a un decreto legislativo fatto come l’Europa e l’ecologia comandano. Dobbiamo riuscire adesso a fare passi avanti reali, anche perchè il protocollo di Kyoto non si può rispettare se non facciamo le rinnovabili".

"Anche il solare è negli obiettivi del programma del governo di centrosinistra – ha proseguito il ministro – sapevamo che nei cinque anni scorsi c’è stata una inversione di tendenza in generale sulla consapevolezza che la sfida del cambio climatico è una sfida importante e planetaria. Credo che la dichiarazione comune di Prodi, Blair, Merkel e Chirac, che all’ultimo G8 hanno proposto di tagliare radicalmente le emissioni di CO2 nei prossimi anni, deve significare anche atti concreti. Un serio impegno perchè dobbiamo capire che il cambiamento di clima è in atto, che avremo problemi di adattamento su cui si è fatto ancora troppo poco, ma abbiamo un problema di mitigare il nostro impatto. Le rinnovabili sono l’unica vera possibilità per il futuro e credo che l’Italia abbia tecnologie e grandi capacità, bisogna investire molto anche sulla ricerca scientifica".

Comments are closed.