AMBIENTE. Provincia Modena, raccolti 18mila kg di rifiuti elettronici nelle scuole

Sensibilizzare i più piccoli e le rispettive famiglie sulla raccolta differenziata di apparecchi elettrici ed elettronici. Questo l’obiettivo della campagna di comunicazione ambientale "Il Tesoro di Mister Tred" promossa dalla Provincia di Modena e Tred Carpi (centro per lo smaltimento di rifiuti elettronici) che ha portato alla raccolta di 18mila kg di rifiuti elettronici ed elettronici (R.A.E.E.) in 84 scuole della provincia di Modena, con il coinvolgimento di quasi 23.000 alunni. Sono stati inoltre raccolti separatamente: 16.150 chili di piccoli elettrodomestici, 214 chili di telefoni cellulari, 188 di batterie, 1.095 di pile, 735 di cartucce e toner e 405 Kg. di plastica e carta.

La campagna è stata realizzata con la collaborazione dei gestori di igiene urbana Aimag, Geovest, Hera e Sat e con il patrocinio della Regione Emilia Romagna. La campagna, realizzata e coordinata da Consorzio Concerto di Modena della rete nazionale di comunicazione ambientale Achabgroup.

L’iniziativa ha previsto la distribuzione di materiali di comunicazione e pieghevoli informativi inerenti la raccolta differenziata dei Rifiuti di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche (R.A.E.E.). La raccolta dei piccoli elettrodomestici è avvenuta attraverso apposite micro-stazioni ecologiche allestite in sicurezza in ogni scuola. Ogni conferimento è stato ricompensato da un gadget (magliette per le materne, quaderno per le elementari, cd room per medie e superiori), e alla fine della campagna sono state premiate le scuole che si sono dimostrate più virtuose.

In questi giorni sono state premiate le 14 scuole che tra tutte, hanno raccolto il maggior quantitativo di rifiuti tecnologici in proporzione agli alunni iscritti. Il premio consiste in 500 euro, una macchina fotografica digitale, un volume della Provincia di Modena e diversi gadget ecologici. I premi sono stati messi a disposizione dagli Enti promotori con il contributo dei seguenti sponsor: Panasonic Italia, Coop Estense, Banca Popolare dell’Emilia-Romagna e Cassa di Risparmio di Mirandola.

Comments are closed.