AMBIENTE. Rapporto annuale emissioni CO2. Bruxelles: “Le nuove automobili ne producono di meno”

Le emissioni di anidride carbonica (CO2) delle nuove automobili vendute nell’Unione Europea sono diminuite ulteriormente. Secondo il rapporto annuale della Commissione, infatti, nel 2004 la media delle emissioni di CO2 prodotte dai veicoli di nuova generazione è diminuito del 12,4% rispetto al livello del 1995 (nel 2003 la diminuzione era stata dell’11,8%).

Secondo Bruxelles, è un risultato importante considerando che si tratta di un settore, quello dei trasporti su strada, responsabile di più del 20% delle emissioni di anidride carbonica prodotte ogni anno in Europa. Secondo le statistiche, oltre il 50% delle emissioni dei trasporti sarebbero prodotte dalle automobili che sarebbero dunque responsabili di oltre il 10% delle emissioni di CO2 totali.

Il vicepresidente della Commissione, Günter Verheugen, responsabile per le imprese e l’industria, e il commissario per l’ambiente, Stravos Dimas esortano le case produttrici ad aumentare gli sforzi per raggiungere l’obiettivo comunitario di 120g di CO2/Km entro il 2012: se l’industria non rispetterà i propri impegni la Commissione potrebbe adottare misure, anche di tipo legislativo, per raggiungere gli obiettivi prefissati.

La Commissione – si legge nel comunicato di Bruxelles – sta attualmente rivedendo la propria strategia e le misure da intraprendere per la riduzione delle emissioni, in particolare nel settore delle utilitarie leggere. La futura strategia si baserà su un approccio integrato che coinvolgerà tutte le parti interessate e abbraccerà insieme la tecnologia delle automobili, i carburanti, le infrastrutture e il comportamento dei conducenti. La Commissione ha recentemente avviato una pubblica consultazione, i cui risultati saranno presentati entro la fine dell’anno al Parlamento europeo e al Consiglio.

Comments are closed.