AMBIENTE. Ravenna, al via 3 giorni di incontri sulle buone pratiche del consumo

Razionare l’uso di acqua ed energia e gestire al meglio la raccolta rifiuti è un impegno che riguarda tutti. Per parlare di ciò, esperti, imprese, amministrazioni locali e cittadini si incontreranno la settimana prossima a "Ravenna 2008: rifiuti, acqua ed energia. Sviluppo locale e valorizzazione economica". L’evento, in programma dall’8 al 10 ottobre, prevede una serie di laboratori e convegni sulle nuove tecnologie applicate all’ambiente ed allo sviluppo sostenibile. La manifestazione, presentata ieri da Labelab, è stata organizzata in collaborazione con Comune e Provincia del Ravennate, Regione Emilia-Romagna e con il Patrocinio del Ministero dell’Ambiente.

Consumare meglio si può. Ne sono prova alcune delle idee che saranno presentate durante l’iniziativa: l’impianto eolico "per famiglia" (che funziona anche con venti deboli, ha piccole dimensioni e costa poco) il cassonetto intelligente (in grado di riconoscere i rifiuti e di applicare tariffe agevolate a chi ne usufruisce), l’impianto fotovoltaico "Mille Soli" (che sfrutta al massimo i raggi solari grazie alla potere riflettente di speciali specchi).

Si tratta di "un’occasione importante – ha affermato l’assessore regionale all’ambiente e sviluppo sostenibile Lino Zanichelli – per promuovere una maggiore conoscenza su temi cruciali quali quelli dei rifiuti, dell’acqua e dell’energia. La tutela dell’ambiente ha infatti bisogno di regole ma le regole da sole non bastano. Occorre promuovere, con l’informazione, ma anche con incentivi economici e leve fiscali, l’impegno e la partecipazione consapevole dei cittadini". La manifestazione prevede 12 workshop, 16 laboratori formativi, una Conferenza, un’esposizione di strumenti tecnologici per risparmiare risorse. A questo ricco carnet si aggiungerà l’esposizione di opere di artisti cinesi, europei, indiani e del Sud America.

Comments are closed.