AMBIENTE. Regione Piemonte e Provincia Asti firmano intesa istituzionale di programma per territorio

La presidente della Regione Piemonte, Mercedes Bresso, e il presidente della Provincia di Asti, Roberto Marmo, hanno firmato l’intesa istituzionale di programma sugli interventi da realizzare sul territorio provinciale. Tali interventi sono stati definiti in seguito agli incontri istituzionali effettuati lo scorso inverno dalla Giunta regionale nelle province piemontesi e sulla base delle proposte che le singole amministrazioni provinciali, individuate quali interlocutori istituzionali naturali della Regione, hanno ritenuto di avanzare dopo articolate forme di concertazione locale.

"La provincia di Asti è stata una delle prime province piemontesi – ha dichiarato la presidente Bresso – con cui, nello scorso inverno, abbiamo avviato questo nuovo metodo di lavoro. Con la firma di oggi sono state individuate le quattro priorità su cui nei prossimi anni verranno concentrate le risorse".

"In un secondo tempo potremo proseguire con nuove priorità per il territorio ed altri finanziamenti. – ha aggiunto Bresso – Nel 2007 partirà infatti la nuova tornata di fondi strutturali destinati a competitività e occupazione. A fronte di una diminuzione complessiva delle risorse e di un aumento dei paesi che accedono a questi fondi siamo riusciti a portare a casa le stesse risorse del precedente riparto. La somma complessiva dovrebbe ammontare a circa tre miliardi di euro e, partendo da questa disponibilità, da febbraio potremo iniziare un nuovo giro nelle province per definire ulteriori modalità di intervento strategico sul territorio."

La Giunta regionale piemontese adottando lo strumento delle "Intese Istituzionali di programma", sul modello della programmazione negoziata Stato-Regioni, intende applicare concretamente il proprio progetto di sviluppo policentrico del Piemonte, che prevede il coinvolgimento delle singole realtà territoriali nell’individuazione delle priorità di intervento e di spesa e che fissa gli obiettivi da condividere e le modalità della loro attuazione.

Comments are closed.