AMBIENTE. Riciclo dei cartoni a Napoli: un regalo per l’ambiente

Si è tenuto il primo incontro tra Volontari della Protezione Civile, Commissariato per l’Emergenza Rifiuti in Campania, Regione Campania, Comune di Napoli, Asia, Comieco – il consorzio per il riciclo di carta e cartone – Ascom e Confesercenti per valutare i primi risultati della raccolta differenziata spinta dei cartoni provenienti dal commercio.
Infatti, per tutto il mese di dicembre e fino al 10 gennaio la raccolta dei cartoni presso tutti gli esercizi commerciali di Napoli è stata e sarà potenziata, domeniche comprese. Rispetto ai volumi giornalieri che si registrano in media durante l’anno, nelle sole prime due settimane c’è stato un incremento che supera il 50% e si traduce in una media di raccolta giornaliera di oltre 5.000 kg di cartoni; il picco si è registrato il 12 dicembre con quasi 8.000 kg.
Ma non solo, i risultati registrati nelle prime due settimane di attività hanno spinto i Comuni limitrofi che ricadono nel bacino del Consorzio Napoli 2 a seguire l’esempio, su proposta del Commissariato per l’Emergenza Rifiuti in Campania.

I commercianti possono quindi lasciare i cartoni piegati vicino alle campane della raccolta differenziata, con particolare attenzione nel rispetto degli orari stabiliti. Il Comune di Napoli con Asia e il Consorzio di Bacino Napoli 2 provvederanno alla raccolta e Comieco, il consorzio per il riciclo di carta e cartone, ne garantirà l’avvio al riciclo attraverso le quattro piattaforme di recupero presenti nell’area partenopea. Un importante contributo alla riuscita dell’operazione è determinato dall’operatività dei volontari – tutti napoletani – delle associazioni aderenti alla Protezione Civile, attivati e coordinati dalla Regione Campania; saranno infatti loro a sensibilizzare ed informare i commercianti rispetto al tema della corretta gestione degli imballaggi in carta e cartone che il Natale, con le confezioni di regali e dolci tradizionali, porta con se.

I Comuni nei quali sarà potenziato il servizio di raccolta differenziata dei cartoni provenienti dagli esercizi commerciali oltre a Napoli sono: Acerra, Afragola, Arzano, Caivano, Cardito, Casalnuovo di Napoli, Calandrino, Casavatore, Caloria, Crispano, Frattamaggiore, Frattaminore e Sant’Antimo.

 

Comments are closed.