AMBIENTE. Rifiuti in Campania, il piano De Gennaro

L’ex capo della polizia ha ieri presentato il suo piano contro l’emergenza rifiuti in Campania. Riapriranno le discariche di Difesa Grande, già teatro sette mesi fa delle dure proteste della gente, Villaricca e Treponti di Montesarchio mentre i siti di stoccaggio saranno a Pianura e Marigliano e Località Ferrandelle, a Santa Maria La Fossa. A Pianura solo una parte verrà utilizzata visto la messa sotto sequestro dell’area da parte delle Procura di Napoli.

Mentre i cittadini protestano per Legambiente "L’apertura delle discariche è una scelta dolorosa soprattutto per quei cittadini che in questi anni con responsabilità hanno già dato alla causa dell’emergenza rifiuti, ma è anche l’unica strada i questo momento percorribile. Chiediamo al Commissario De Gennaro di garantire che l’apertura delle discariche sia eseguita rispettando le norme di sicurezza ambientale. Il passato ci insegna che i cittadini hanno dovuto subire due volte, l’apertura delle discariche e la loro cattiva gestione. In questo momento di emergenza riteniamo necessario e fondamentale che parallelamente si concretizzi una politica seria,concreta, efficiente ed efficace di riduzione e raccolta differenziata dei rifiuti, con l’apertura immediata di impianti di compostaggio"

Comments are closed.