AMBIENTE. Rifiuti in Campania, ultima possibilità per l’Italia dall’Ue

Il 28 gennaio prossimo ci sarà un incontro tra Governo, Regioni e Commissione europea sul pacchetto ambiente per discutere sull’emergenza rifiuti in Campania. E’ stato annunciato dal Ministro per le Politiche comunitarie Emma Bonino, durante la conferenza stampa di presentazione Eur-infra, l’archivio informatico delle infrazioni aperte contro l’Italia, in sede comunitaria che, per ora sono 198.

Durante l’incontro tecnico del 28 gennaio si valuteranno le misure prese dal Governo italiano per far fronte all’emergenza; l’Esecutivo porterà a Bruxelles le analisi delle zone in cui si è scelto di aprire le quattro discariche campane. La Commissione prenderà provvedimenti in base alle motivazioni tecniche, e se non fosse d’accordo con queste, si aprirebbe la terza fase della procedura di infrazione, che prevede il ricorso alla Corte di giustizia della Ue del Lussemburgo e, nell’ipotesi di una condanna, severe sanzioni pecuniarie.

Comments are closed.