AMBIENTE. Rifiuti, siglato accordo fra Comune Roma, Ama e Conai per recupero imballaggi

Lavori in corso per aumentare il recupero degli imballaggi nella Capitale. È stato infatti firmato un accordo fra il Campidoglio, l’Ama (l’azienda che si occupa di rifiuti e servizi ambientali) e il Conai(Consorzio Nazionale Imballaggi) per la gestione integrata dei rifiuti urbani da imballaggio: carta e cartone, contenitori in plastica, vetro e metallo. L’obiettivo è quello di individuare strategie che incrementino la raccolta differenziata e il riciclo degli imballaggi.

I numeri della differenziata nella Capitale sono in aumento non esattamente lusinghieri. A Roma, ha spiegato l’Amministratore Delegato di Ama Salvatore Cappello,”tra il 2007 e giugno 2011, la raccolta differenziata è passata dal 17% al 24,3% con una previsione di raggiungere il 27% alla fine del 2011”. Per quanto riguarda i singoli comparti, ha specificato il presidente dell’Ama Piergiorgio Benvenuti, ”il multimateriale raccolto tra il 2007 e il 2010 è cresciuto del 50%, mentre la carta e il cartone del 5%. A Roma la raccolta annua pro capite di carta e cartone è di 72 kg mentre la media nazionale è di 52 kg”.

L’accordo, che dura 18 mesi, prevede tre fasi di lavoro: la valutazione della situazione attuale della raccolta di questi materiali e degli impianti disponibili; la stesura di un piano di fattibilità condiviso, che tenga conto delle specifiche urbanistiche e socio-demografiche dei municipi o di altre aree omogenee; l’attuazione di un progetto pilota in una delle aree individuate, per arrivare a definire un modello di riferimento per la raccolta differenziata nella Capitale.

Comments are closed.