AMBIENTE. Rimini, al via Ecomondo: fino al 15 novembre lo sviluppo sostenibile in mostra

Apre i battenti oggi a Rimini Fiera Ecomondo, la Fiera Internazionale del Recupero di Materia ed Energia e dello Sviluppo Sostenibile giunta alla sua 15° edizione. Forte del grande successo dello scorso anno (65109 visitatori e 1050 aziende tra gli espositori), quest’anno l’iniziativa si pone l’obiettivo di ampliare la sua dimensione internazionale: verrà rinnovata la più grande borsa di cooperazione internazionale per le imprese impegnate nei settori ambiente ed energia, una piattaforma ben organizzata per la realizzazione di incontri bilaterali basati su scambio di esperienze, trasferimento di tecnologie, accordi commerciali, joint venture, azioni comuni su mercati terzi, ricerca e sviluppo.

Molti i progetti che verranno presentati. Tra questi quello del consorzio Ecolight: "Abbiamo deciso di ospitare le opere nate all’interno del progetto RAEE in carcere, un’iniziativa importante sotto il profilo sociale e ambientale dove, attraverso il disassemblaggio dei rifiuti elettronici viene data una solida opportunità di lavoro alle persone in esecuzione penale", precisa Walter Camarda, presidente di Ecolight.

RAEE in carcere è partito nel 2005 all’interno dell’iniziativa comunitaria Equal "Pegaso" finanziata dalla Regione Emilia-Romagna con il Fondo Sociale Europeo, il progetto vuole fornire opportunità di lavoro e di reinserimento sociale per i detenuti delle case circondariali di Bologna, Forlì e Ferrara. Molti gli enti e le società che hanno promosso il progetto, sotto il coordinamento di Techne, organizzando tre laboratori per il trattamento dei RAEE per favorirne il recupero e il riciclo prima del loro invio agli impianti di trattamento finale. In questi laboratori – gestiti dalle cooperative sociali it2, Gulliver e Il Germoglio – vengono impiegate persone in esecuzione penale. Ecolight è partner del laboratorio di Forlì gestito dalla cooperativa sociale Gulliver.

Anche Slow Food partecipa a Ecomondo con tre spazi espositivi all’interno dei quali propone ai visitatori incontri, dibattiti e attività ludico educative per bambini.

 

Comments are closed.